Dino Vitola Managment

Omar Pedrini: l’uomo che visse tre volte!

326

Omar Pedrini rimane uno degli ultimi guerrieri rock nel panorama musicale italiano…

Artista poliedrico, dalla caratura polivalente. Omar Pedrini è uno degli ultimi baluardi di una generazione che ha vissuto anni in cui la gavetta era ancora una scuola da seguire se si volevano raggiungere certi risultati e questa è stata la sua grande forza per imporre la sua arte nel panorama musicale italiano.
La sua sensibilità verso la vita lo ha portato a scrivere dei veri e propri capolavori, sin dai tempi dei Timoria basti ricordare la sanremese “Casa Mia” il cui testo rispecchia il vero ego del poeta di Brescia: attento ai sentimenti e alla sofferenza interiore, cosa che nel tempo è sempre riuscito a trasformare in musica e parole.
Col suo spirito libero e limpido ha sempre condotto un comportamento d’amore verso i propri sostenitori e pensare che negli anni ’80 “cantare in italiano in un contesto Rock” era molto difficile ed ora è diventato una colonna portante della nostra musica, una sicurezza, un punto di riferimento anche per le generazioni future.

C’è una cultura dietro il volto che potrebbero non bastare due vite per imparare.
Scoprire Omar Pedrini vuol dire trovare un amico che sa insegnare come vivere la vita.

Ecco perché il suo percorso umano va di pari passo con quello artistico. Omar non si è mai piegato alle mode musicali passeggere, ma ha lasciato sempre che l’essenza della sua arte lo trascinasse verso il suo mondo perfetto. Un mondo fatto di chitarre e batterie a tutto spiano; un mondo di note urlate e basso a regolare il tempo.

Questo è Omar Pedrini. Un cane sciolto? Sì, ma anche l’uomo che visse tre volte!!!

-Di Aldo Massimi-

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.