Dino Vitola Managment

TalentFest: il Festival che va in TV.

305

Sta per partire la nuova edizione di TalentFest: il Festival che va in TV!

TalentFest (da un’idea di Dino Vitola), dà la possibilità di entrare a far parte della piattaforma televisiva di “MilleVoci”, più di 250 canali nazionali più Sky.

Il Festival senza classifiche che promuove il talento e la buona musica.

Alla sua ottava edizione, il Festival mira a promuovere i brani dei partecipanti con un’esibizione registrata nello studio televisivo di MilleVoci, e che andrà in onda da giugno ad ottobre su circa 240 emittenti regionali, compreso Sky. La lista completa è su www.milevoci.it

Registrazioni dal 16 al 20 Aprile.

Porta la tua canzone ad una visibilità maggiore attraverso il Festival di Dino Vitola, con direzione artistica di Davide Beltrano IlFolle.

MilleVoci è distribuito gratis alle emittenti televisive e radiofoniche che lo richiedono e che lo ricevono con formula barter ma solo dopo un serio controllo di qualità dei contenuti.

La messa in onda dura per quasi tutto l’anno sia sul digitale terrestre a copertura nazionale per l’Italia, sia sulla piattaforma Sky per la visibilità sull’intera Europa e Paesi limitrofi.

TalentFest su MilleVoci è anche presente nelle piattaforme musicali del web come YouTube. Troverete, oltre che video estrapolati dalle varie puntate, anche il canale MilleVoci tv in LIVE dove proponiamo le puntate delle varie edizioni dal 2005 e di alcuni speciali dedicati ad artisti noti del pamorama della musica leggera.

IMPORTANTE
Invia ora la tua canzone (inedita o edita), a talentfest2018@gmail.com

Se il brano sarà giudicato idoneo dalla commissione, ti contatteremo per la proposta contrattuale uguale per tutti come ogni anno.

Le emittenti tv che parteciperanno puoi richiederle direttamente alla mail: talentfest2018@gmail.com

Ps:
gli autori delle composizioni edite o inedite, ed eventuali editori, dovranno poi rilasciare una liberatoria per la diffusione tv. Attenzione, non si tratta di una cessione dei diritti delle opere ma solo di una semplice autorizzazione a diffoderle attraverso il mezzo radiotelevisivo. La proprietà rimane dei compositori.

I minori di 18 anni dovranno essere autorizzati dai tutori.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.