Dino Vitola Management

Habemus Festival di Sanremo nel rispetto di tutti!

86

Il Festival senza pubblico in sala…

Son piovute proposte, bocciature, ridimensionamenti, di tutto e di più per risolvere la situazione di stallo creata per il Festival di Sanremo.

“Farlo al Forum d’Assago” è stata una delle ultime idee da parte dei discografici ma negli ultimi giorni si sono succedute altre proposte: il maestro Muti era dell’avviso che il Festival doveva addirittura esser bloccato mentre dal Comitato medico nazionale, era saltata fuori la proposta che in sala dovevano esserci solo i medici vaccinati per ovviare al problema del contagio. 

Amadeus ha cercato in tutti i modi di rimanere fermo sulle sue posizioni ma alla fine ha dovuto cedere anche per via di un certo buon senso che col passare dei giorni stava sempre di più scomparendo. Infatti, il noto conduttore si è completamente messo a disposizione della rai che ha ufficializzato la decisione di non avere pubblico in sala per le 5 serate sanremesi.

Si conclude così la telenovela di gennaio che ha accesso il dibattito nel mondo dello spettacolo facendo piovere diverse proposte interessanti e altri meno. Ad affiancare questa decisione ci sono quelle sulla sospensione di ogni attività legata al Festival, quindi, non ci sarà nessun “Casa Sanremo” o eventi in concomitanza della Kermesse. Scelte giuste che vanno nel rispetto di tutti coloro che da più di un anno non lavorano nel mondo del teatro o nel mondo della musica. 

Adesso starà ad Amadeus e il suo entourage costruire un Festival degno di nota e pieno di momenti esilaranti.

Nei commenti fateci sapere come la pensate. 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.